giovedì 27 gennaio 2011

Il costume di Desulo./1

Il primo capo d'abbigliamento che si indossa è la camicia. È fatta con un tessuto bianco compatto, dalla trama fitta, che chiamano 'pelleovo'. Presenta un'arricciatura fittissima sul collo (su ciughittu) e nella manica (su manigottu) sia all'altezza della spalla che sul polsino (su brucciu). L'arricciatura della manica è talmente fitta che l'ampiezza della manica stessa è di circa un metro e mezzo!.
In questa foto si può vedere una camicia da bambina, sulla quale è stato messo un corpino senza maniche.

Anche l'apertura nella parte anteriore è ornata da fitti ricami.
Il ricamo che guarnisce i polsini, il collo e la spalla della camicia è chiamato dalle mie parti 'puntu vanu', ma in Sardegna ha nomi differenti a seconda delle zone. Ad un'occhiata superficiale può ricordare il punto smock dal quale, invece è molto diverso, come si può constatare osservando questi dettagli:

il ricamo del polsino...


...e quello del collo.

Ed ecco altri esempi di puntu vanu in camicie da donna, dove il ricamo è bianco:

...il ricamo di una spalla (attaccatura della manica)...

...quello del collo...

... un altro collo...

...una spalla, nella quale si intravedono, sulla destra, dei fitti ricami realizzati a macchina con grandissima precisione...

...un polsino.

E questo è il primo piano della parte terminale di un polsino, con un curioso pizzo a spirale realizzato ad ago nel bordo. Potete vederlo meglio in questo breve filmato.

video

Ed infine un particolare della decorazione dello spacco della scollatura sul davanti (is pettorrasa):

2 commenti:

Jeanine in Canada ha detto...

:-O!!!!

Meravigliosi!!!

r.a.b. ha detto...

Jeanine: ho promesso alla sig.ra Luisa che, se verrai la prossima primavera, le farò portar fuori di nuovo tutto per fartelo vedere :o)!
ciao.

 
Statistiche gratis