sabato 11 luglio 2015

Il cuscino ed il centrotavola.

In questi giorni di canicola non è consigliabile in certe ore, specie nel pomeriggio, mettere il naso fuori... la soluzione è quella di restare tappate in casa, imposte socchiuse, aria condizionata, una bella bibita fresca, un libro o, meglio ancora, un lavoretto tra le mani.... È in questo modo che sono nati i due lavori che presento.
Si tratta di un cuscino e di un centro tavola a punt'e nù, realizzati: il primo da mia sorella ed il secondo da me. Entrambi contribuiranno ad arredare la casa nuova di mia nipote in quel di Firenze.

 
Il cuscino, in tessuto di lino del tipo assisi, ad armatura regolare, presenta, come si vede dalla foto, su due lati una fascia ricamata con motivi di galletti in coppia, mentre gli altri due lati sono interessati da una serie di strisce ricamate in diagonale.
Ecco in dettaglio i motivi:

la fascia laterale con i galletti in coppia...
 
l'angolo: il punto di incontro delle due fasce...
 
Le amiche che hanno acquistato il manuale di Gioja Ralui avranno senz'altro riconosciuto il motivo che ne decora alla base le pagine dell'indice e della bibliografia.
I due lati con le decorazioni in diagonale comprendono una serie di strisce con doversi motivi:
 
in totale sei strisce diverse...
 
... e nell'angolo ancora due galletti.
 
Il tutto è incorniciato da uno zig zag. Il filato utilizzato è il ritorto fiorentino di Anchor n° 12, il colore è verde oliva (non ricordo il numero :-)!)
Abbinato al cuscino è il centro tavola, realizzato da me con lo stesso filato ma con un tessuto diverso: un lino rustico quasi certamente filato e tessuto a mano. Dico 'quasi' perché le sue misure non sono quelle standard ed è piuttosto grossolano e molto rigido, difficile da lavorare, ma mia sorella, che me l'ha fornito, non mi ha saputo spiegare come ne sia entrata in possesso.
All'inizio avevo delle perplessità sulla riuscita del lavoro su un tessuto del genere, ma mia sorella ha comunque insistito sostenendo che era questo lo stile che piaceva a sua figlia.  Alla fine però mi sono dovuta ricredere:
 
 
Le due strisce laterali comprendono diversi motivi: s'arrosa al centro, e due arenaras ai due lati con motivi di riempimento all'interno e, alle estremità, due cuori:
 
 

Al centro dei due lati lunghi, invece, tre motivi a cuore:

 
Il tutto racchiuso in una cornicetta a dentelli.

L'orlo è completato dal punto a giorno e dal punto quadro alternato con un motivetto di punto vapore negli angoli.

 
Da quest'ultima foto si può constatare quanto sia rustico il tessuto....:D!

11 commenti:

l'alternativa ha detto...

Tantissimi complimenti a te e a tua sorella, due bellissimi pezzi che arricchiranno e porteranno la vostra bellissima arte in un 'altra meravigliosa città d'arte.Fortunata vostra nipote. Un abbraccio
Emi

Palkó ha detto...

Meravigliosi lavori!!!

AMLocci ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
r.a.b. ha detto...

Scusa Anna Maria: per un errore di digitazione ho cancellato il tuo commento ma non volevo e non so come ripristinarlo con lo smartphone. Comunque ti ringrazio dei complimenti anche a nome di Nora.

Jeanine in Canada ha detto...

Complimenti!!! MI piace da morire la striscia con s'arrosa, s'arenara ed il cuore!

Elena Z. ha detto...

Fai dei lavori che sono bellissimi!
Complimenti, tantissimi a te e a tua sorella!!!!
Un caro saluto, Elena

r.a.b. ha detto...

Grazie mille!

r.a.b. ha detto...

Grazie Emiliana: sei veramente gentile!

Francesca ha detto...

stupendo regalo per la nipote, questo tipo di ricamo mi piace sempre di piu', trovo magnifico il motivo delle strisce laterali del centro, lo faro' senz'altro anche io.

r.a.b. ha detto...

Grazie Jeanine😊

r.a.b. ha detto...

Ringrazio Elena e Francesca. A quest'ultima dico: prova! Vedrai: è una tecnica che dà soddisfazioni.

 
Statistiche gratis