sabato 4 settembre 2010

Ancora ricami di Teulada.

Proseguo qua il discorso iniziato qualche post fa sulla mia visita alla professoressa Quintina ed a sua sorella. Come ho detto è stata gentilissima. Lei ha scritto un opuscoletto sull'origine, le caratteristiche ed il significato simbolico dei motivi utilizzati nei ricami di Teulada: il punt'e nù, il punt'a broru ed il puntu vanu. Questi motivi sono poi diffusi un po' in tutta la Sardegna, con piccole varianti da zona a zona, e vengono riproposti non solo nel ricamo ma anche nella tessitura di tappeti ed arazzi (attività tutt'ora abbastanza fiorente), nelle ceramiche, nell'intaglio di legno per oggetti di uso quotidiano o per mobili ecc. Alcuni di questi motivi sono antichissimi, come il gallo o la pavoncella simbolo del rinnovarsi della vita (vedi il gallo nella simbologia cristiana dei primi secoli che simboleggiava la resurrezione o il mitico uccello dell'araba fenice che risorgeva dalle sue ceneri secondo la mitologia greca e fenicia).
Comunque, non voglio annoiarvi con queste 'elucubrazioni' e passo a mostrarvi ancora due foto di due diversi polsini di una camicia antica da un costume femminile, sempre di proprietà della famiglia della signora Quintina:

quando le ho viste sono rimasta senza fiato di fronte a questa ricchezza di ricami in uno spazio ridottissimo, perchè dovete sapere che le dimensioni di quei polsini sono tali che gli estremi - li ho provati sul mio polso - a malapena arrivano a toccarsi!
questi polsini sono realizzati a punt'a brodu (dal francese 'broder' = ricamare) e, nel primo, il bordo è arricchito da un pizzo finissimo all'uncinetto (forse cordonetto n° 80 o 100): questa bordura in sardo si chiama 'is pollanias'. Il secondo invece è rifinito con una spighetta ricamata e archetti in file sovrapposte a punto festone. Un lavoro incredibile!

2 commenti:

Stefania ha detto...

Bellissimi! E nel secondo polsino, la striscia appena sotto all'arricciatura, sembra punto smock, ma è quello?

r.a.b. ha detto...

no, non è punto smock, ma 'puntu vanu'. ne parlerò in un prossimo post. forse ho trovato chi me lo insegna.... :)

 
Statistiche gratis