venerdì 15 ottobre 2021

Ancora un cuscino....

In questi giorni in cui la pandemia ci trattiene a casa più del solito, il ricamo è un ottimo passatempo, insieme alla lettura. 

Durante le lunghe serate estive ho ricamato non so più quanti cuscini 😃... ed ogni volta mi sono divertita ad inventare motivi ed a mescolare tecniche. Questo è l'ultimo della serie:



È realizzato su tela aida bianca a quadri piuttosto grandi, abbastanza rigida. La tecnica che ho impiegato è quella del punto filza, quindi abbastanza semplice e veloce. Ho usato del filo di cotone ritorto fiorentino 12 in due gradazioni: celeste per le parti interne e azzurro per quelle più esterne. 
Alcune amiche mi hanno chiesto lo schema del motivo a stella. Eccolo:


Manca lo schema della parte interna, quella realizzata con il cotone celeste, che - penso - si potrebbe ricostruire facilmente ingrandendo la foto. Comunque se qualche amica avesse qualche problema a ricostruire quella parte non ha che da chiedere. Buon lavoro!






sabato 17 luglio 2021

Il motivo centrale del cuscino.

 Qualche giorno fa ho pubblicato su 'Soloricamo' in fb la foto di un mio lavoro a punt'e nù per un cuscino e ringrazio tutte le amiche che hanno apprezzato il mio lavoro e si sono complimentare con me.

Questa è la foto che avevo pubblicato su Fb.  Potete controllare nella mia pagina a nome Angela Zia Pintus.






Così ho pensato di fare un piccolo regalo alle amiche che già conoscono il punto annodato sardo e che magari hanno già acquistato il manuale in vendita su Amazon

 ( https://www.amazon.it/Punto-Annodato-Sardo-Interpretato-Gioja/dp/1499502761/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=2CYXMU31C34XZ&dchild=1&keywords=gioja+ralui&qid=1626509905&sprefix=gioja%2Caps%2C665&sr=8-1 ) 

ed il cui ricavato viene devoluto in beneficenza.

Il motivo centrale del mio lavoretto, come pure tutto il resto, è una mia creazione ed allora ho pensato di regalarne lo schema alle amiche che eventualmente fossero interessate.

Eccolo:


Ricordo che ogni 'pallino' è un nodo che va eseguito nelle trame verticali del tessuto seguendo lo schema sopra esposto. 

Questo schema rappresenta all'incirca un quarto del motivo.

Ed ecco una foto ingrandita del motivo centrale:



Buon lavoro!

giovedì 24 settembre 2020

Il Centrotavola.

 In questi mesi seguo poco le vicende del mio blog, tra pandemìa ed incombenze varie che mi assorbono... 

Però non ho abbandonato del tutto il ricamo ed in particolare il punt'e nù. Questa volta voglio parlarvi del mio ultimo lavoro: un centrotavola.

Ultimamente sto recuperando tutti i ritagli di tessuto avanzati da lavori precedenti ben più impegnativi e ne ricavo centri e centrini in cui mi esercito nelle varie tecniche di ricamo. L'ultimo lavoro dunque è costituito da un tessuto di cotone, quadrato, di circa 45 cm di lato, a trama quasi regolare, circa 11 fili per cm. 


Ho utilizzato il filato ritorto fiorentino 12 Anchor nei colori n° 9 e 10 ed il lavoro - a parte la sfilatura - è realizzato a punto annodato sardo (in sardo 'punt'e nù'). 

La sfilatura, nonostante le apparenze, è abbastanza veloce da realizzare:


4fili levati, 4 lasciati, 8 levati, 4 lasciati, 4 levati. Punto a giorno per i due bordi, doppia spighetta con filo colore 10, mentre lo zig zag della parte centrale è realizzata con il filo colore 9.

Questo è il motivo centrale:


I motivi che si alternano lungo le 4 fasce laterali sono più o meno gli stessi che si trovano nel manuale di Gioja Ralui sul punto annodato sardo, con qualche adattamento al centro di ogni fascia, per via della leggera irregolarità nelle trame del tessuto,

 ed agli angoli.

Infine ecco l'angolo della sfilatura.

Se qualche amica fosse interessata al manuale sul punto annodato sardo lo trova su Amazon digitando 'Gioja Ralui': è in versione italiana ed inglese e soprattutto - ci tengo a sottolinearlo - è venduto con fini di beneficenza.


venerdì 20 dicembre 2019

Il centrino di Natale.

Avevo un avanzo di lino rimasto dopo che avevo confezionato una tenda (che ancora non ho montato). Non sapevo che cosa farne anche perché le dimensioni non mi consentivano di fare granché...
Allora l'ho diviso in tanti piccoli pezzi con cui ho realizzato tanti piccoli centri a punt'e nù che vi mostro:

questo è il primo: una stellina a punt'e nù, una cornice a punto quadro ed un fiorellino in ogni angolo;



 il secondo: due stelle di dimensioni differenti a punt'e nù con cornice doppia rettangolare con lo stesso punto; sfilatura del bordo a mazzetti alternati e picot a punto vapore;



del terzo un dettaglio: cornice rettangolare con due stelle di diverse dimensioni a punt'e nù e inserimento, nella cornice, di un filo dal tono lilla chiaro;



il quarto: quadrato, stella centrale a punt'e nù incorniciata con un filo bianco ed uno rosa tenue, stessa cosa per il bordo più esterno a zig zag; sfilatura a gigliuccio con campanella ai 4 angoli;



quinto centrino: stella a punt'e nù bianca con inserti rosa e giallo agli apici, fiorellino rosa a punto vapore al centro, gli stessi colori nella cornice ed ai quattro angoli; sfilatura a gigliuccio con motivo circolare ai quattro angoli;



infine il sesto: tutto in bianco, quadrato, stella a punt'e nù con cornice a zig zag, sfilatura a gigliuccio con campanelle ai 4 angoli e picot a punto vaporenel bordo; di questo presento anche il dettaglio della stella:


Devo precisare che le stelle dei centri, per quanto sembrino uguali, non lo sono: ognuna differisce dall'altra per qualche dettaglio e preciso che le ho create tutte io. In quest'occasione ho usato filo Anchor bianco n° 25, perché, data la radità delle trame non era possibile usare il ritorto 12 come faccio di solito.
Qui sotto il disegno di un quarto della stella dell'ultimo centrino nel caso che a qualche amica venisse voglia di riprodurla: è il mio regalo di Natale a tutte quelle amiche che hanno la pazienza di leggermi.

Buon Natale!



venerdì 4 ottobre 2019

la sfilatura...

Alcune amiche mi hanno chiesto su fb di illustrare il procedimento per la realizzazione di una sfilatura della quale avevo pubblicato la foto su 'Soloricamo'. Ho promesso che l'avrei spiegata qui.
Innanzitutto la sfilatura:

  • 3 fili levati
  • 4 fili lasciati
  • 10 fili levati
  • 4 fili lasciati
  • 3 fili levati.
Occorre precisare che io sto lavorando su lino Bellora a trama regolare, 15 fili per cm. per cui - qualora si usasse un tessuto differente - queste indicazioni sopra elencate potrebbero subire delle modifiche. per il ricamo sto utilizzando ritorto fiorentino n° 12.
Su entrambi i lati estremi della sfilatura ho realizzato l'àjour su 4 fili. È importante che il numero dei fili sia pari in quanto nella lavorazione successiva il mazzetto dei fili dovrà essere diviso in due parti uguali.

Successivamente ho proceduto alla lavorazione delle due file di 4 fili lasciati, seguendo la procedura qui di seguito indicata dalle foto:

    • fase 1:
    • fase 2:


    • fase3:
    • fase4:

    • fase 5: 
Questa rifinitura va fatta su entrambe le fasce di 4 fili lasciati. Così:


Quindi si procede alla lavorazione della sfilatura centrale in due tempi:
    • fase 1:

    • fase 2: 
Ed è tutto qui...
 
Statistiche gratis